Honda RC213V-S: il sogno è realtà!


Honda RC213V-S: il sogno è realtà!
Immagine 1 di 18

Una MotoGP è scappata dalla pista ed è fuggita per strada...

Una MotoGP è scappata dalla pista ed è fuggita per strada. È stata Honda ad aprirle i cancelli. Incredibile, ma vero. Se vi capiterà di vederla, sappiate che non state sognando, avete semplicemente incrociato la RC213V-S che non è una replica, ma la versione con “targa e fanali” omologata per circolare su nata partendo dalla moto con cui Casey Stoner vinse il mondiale 2012 e da cui è stata poi derivata la Open RCV1000R che oggi corre nella top class. La RC213V-S è insomma l’ultimo capitolo nella tradizione di Honda di presentare chicche tecnologiche come la RC30, la RC45, la NR 750. Moto che non hanno stupito tanto per le prestazioni assolute, quanto per la tecnologia impiegata e per le emozioni che sono riuscite a trasmettere… per quanto ai pochi fortunati che si sono potuti permettere il lusso di guidarle. Ma nemmeno Honda aveva mai osato mettere su strada qualcosa di così vicino a una GP, moto che fino a non molti anni fa venivano regolarmente “pressate” a fine stagione, salvo i rarissimi esemplari destinati ai musei: i segreti della tecnologia di Tokyo dovevano morire con loro. Per la prima volta, è invece possibile provarli dal vero. O magari metterli in salotto. Nel 2015. anno in cui è stata presentata, chi ha sempre sognato di incrociare per strada una vera moto da corsa ha capito cosa vuol dire la frase: a volte i sogni diventano realtà!

Lascia un commento