Kawasaki ZXR 400: piccola e… cattiva!


Kawasaki ZXR 400: piccola e… cattiva!
Immagine 1 di 12

Negli Anni 90, in Giappone, ma anche in alcuni Paesi europei, le 400 cc spopolavano, mentre in Italia la Kawasaki ZXR 400 fu l'unica moto della categoria a mettere ufficialmente le ruote mente nel nostro Paese

Piccola, cattiva e spinta da un quattro cilindri da godere tutto in zona rossa,  la Kawasaki ZXR 400 negli Anni 90 visse in una sorta di monopolio e questo contribuì a renderla ancora più intrigante. Oggi è rimasta una piacevolissima sportiva che non richiede troppo impegno nella guida.

Foto: Marco Zamponi

Lascia un commento