Ducati SBK: 30 anni di successi


1 - Ducati 851Desmoquattro1992
Immagine 1 di 10

Ducati 851, 1987, 851 cc, 77 kW, 180 kg: la capostipite

Trent’anni di successi. Era il 1987 quando la Ducati, da poco passata ai Castiglioni, lanciò la capostipite di un filone destinato a fare storia. Le sportive “all’italiana”, con il telaio in tubi di acciaio e i classici motori due valvole raffreddati ad aria ricchi di coppia ma poveri di cavalli, esistevano già: le costruiva anche la Ducati e correvano in quelli che erano allora campionati minori, come l’F1 e l’Endurance. Ducati ebbe il coraggio di sfidare i giapponesi con una moto che compiva un enorme salto in avanti: raffreddamento a liquido, quattro valvole per cilindro, iniezione elettronica. Nel frattempo era nato il mondiale SBK e la Ducati lo vinse, anche se non subito. Da allora le cose sono cambiate in modo imprevedibile, e oggi la Panigale è forse la sportiva più desiderata al mondo.

Lascia un commento